venerdì 26 luglio 2013

Estate....o No ?


 
 
 
 
Estate 2013 un’estate Anomala fatta di caldo e pioggia nella stessa giornata, temperature terrificanti, grandini , nubifragi … terremoti



Mi chiedo e se per risanare le economie dello Stato creassimo dei punti scommesse che anziche’ scommettere su cavalli o calcio scommettano sulle condizioni metereologiche. Potrebbe consentire alla nazione di risollevarsi….Guardate un po’ a che punto siamo arrivati.



Vi rendete conto di quanto sia Socialmente ed Eticamente scorretto l’atteggiamento di una Nazione che dovrebbe tutelare i propri cittadini e anziche’ fare cio’ incita in modo infimo ad impiegare quel poco di risparmio (perche’ tipicamente sono gli stipendiati con 1000 euro che giocano sia chiaro) nella speranza di poter sostenere una vita migliore.



E’ da circa 10 mesi che scrivo su questo blog, sono tre anni che non vedo cambiare nulla in Italia anzi le cose continuano a peggiorare. Le persone ormai vivono una sorta di depressione cronica e ammirando l’orizzonte alla finestra non vedono altro che un futuro grigio e opaco. Ci stanno dando oppio a piccole dosi, mantenendoci in vita, e dandoci una scossa di tanto in tanto per sollecitare l’adrenalina e quei pochi neuroni che, secondo loro, sono rimasti.



Io, personalmente mi metto tra quelli che continuano a lottare perche’ i coglioni ormai sono pieni, perche’ sono stufo di vedere in Italia Ladri travestiti da professionisti, perche’ devo portare avanti una famiglia, perche’ sono ITALIANO.



L’italiano vero, quello che lavora e non va a prendere posto in Parlamento la mattina rubandosi fior fior di quattrini, quello che sa cosa sono i sacrifici e le rinunce e che chiudendosi in una stanza lontano da moglie e figli versa una lacrima perche’ vorrebbe andarsi a mangiare una pizza con la famiglia e non puo’ , l’italiano che vorrebbe che tutto finisse e ricominciare da capo pur di riconquistare una dignita’ sottratta, stuprata.



Dobbiamo Lottare Tutti abbiamo il dovere di farlo. Dobbiamo stringere i denti, perche’ nessuno possa ancora soffrire a causa di questa classe Politica e Dirigente che ci ha messo in ginocchio.

Dobbiamo sconfiggere le nostre paure perche’ e’ su quelle che fanno leva per farci del male.



Io sono un italiano e continuero’ ad esserlo fino alla Morte. Ma state tranquilli, perche’ di una cosa sono certo. Un giorno tutto questo schifo che abbiamo visto fino ad ora finira’ e quel giorno questi burattini che ci hanno distrutto li aspetteremo al varco. Perche’ sara’ li che ci affronteremo ad armi pari.



Continuate ad essere fieri di essere Italiani perche’ sono altri che devono vergognarsi.







Credero’ negli uomini quando vedro’ la rivolta , nel loro spirito indomito quando non accetteranno la sconfitta, nel loro temperamento quando non abbasseranno la testa.”





Nicola de Toro 27/07/2013