lunedì 27 ottobre 2014

Mamma mia che Stress....


Sono finalmente usciti i tanto attesi dati sugli Stress Test da parte della Bce ….Luci ed ombre come solitamente accade….Perche’ ?

Questi Test, cosi’ severi nella sostanza ,servono a verificare le condizioni di risposta delle Banche a scenari improbabili ….in modo da constatare se effettivamente la dotazione di capitale e’ tale da poterli mitigare…

Gli scenari improbabili vanno sicuramente ad analizzare le esposizioni creditizie della banca e quindi tengono conto  degli Asset a Rischio di natura creditizia….per cui definiti questi ,si considera quale debba essere il capitale per cosi dire di “Emergenza”

Le premesse , sembrano corrette , se i Bilanci delle banche fossero caratterizzati prevalentemente da Credito, ma non e’ sempre cosi….e I cugini Tedeschi in tal senso ci potrebbero dire qualcosina …

Senza far nomi e cognomi ,  Banche che hanno un forte sbilanciamento su Attivita’ Finanziarie Fortemente Speculative (derivati) e solo in minima parte su  asset creditizi , superano gli stress test con una richiesta di capitale molto contenuta , pari ad una percentuale minima del totale attivo ….

Cio’ ha senso ?

Abbiamo visto negli anni il tracollo di societa’ fortemente esposte in attivita’ finanziarie e i conseguenti fallimenti….la Ltcm, che faceva dei derivati il suo pane quotidiano ha portato ad un collasso così forte il sistema che se non fosse intervenuta la FED ne avremo viste delle belle…

Quale e' la motivazione  che porta la BCE a valutare esclusivamente il credito come attivita’ rischiosa partendo dal presupposto che l’intermediazione creditizia sia il mandato delle banche e non tener conto delle esposizioni in asset speculativi ? ….

In questa ottica, ed ecco il paradosso, chi eroga meno credito Vince e non il contrario ….

Con questi quesiti lascio a Voi lettori,  la risoluzione del dilemma …